Monster Hunter Rise: Sunbreak avrà aggiornamenti regolari, lo assicura il producer

Monster Hunter Rise: Sunbreak riceverà diversi aggiornamenti dopo l’uscita dell’espansione, prevista per il 30 giugno 2022. L’annuncio è stato confermato dal produttore del gioco, Ryozo Tsujimoto, nel corso di un’intervista rilasciata a Dengeki. Tsujimoto ha rivelato che il gioco riceverà aggiornamenti regolari, e che il team è al lavoro per la calendarizzazione dei lanci delle Missioni Evento.

Monster Hunter Rise: Sunbreak, le dichiarazioni di Tsujimoto

Nel corso dell’intervista rilasciata a Dengeki (se sapete il giapponese potete recuperarla a questo indirizzo), Tsujimoto ha accennato brevemente della durata prevista dell’espansione di Monster Hunter Rise. Interrogato in merito alla longevità di Sunbreak, ha infatti risposto così:

“Il significato del termine “longevo” cambia a seconda della percezione di ciascuno, in ogni caso posso confermare che abbiamo in programma di realizzare diversi aggiornamenti”

L’intervista ha toccato anche il potenziale numero di mostri che appariranno in Monster Hunter Rise: Sunbreak. Tsujimoto ha detto di non essere in grado di fornire un numero preciso dei mostri che sarà possibile affrontare all’interno dell’espansione, tuttavia ha rassicurato i fan sul fatto che ulteriori informazioni in merito saranno comunicate prima della data di pubblicazione.

Tsujimoto non ha specificato le tempistiche di rilascio di tali informazioni, invitando semplicemente i giocatori ad attendere ancora un po’ prima che la compagnia sia pronta a comunicare nuove informazioni

Le ispirazioni per il design dei mostri di Monster Hunter Rise: Sunbreak

Nel corso di un’altra intervista, il director di Monster Hunter Rise Sunbreak, Yoshitaka Suzuki, ha parlato anche delle varie influenze dei nuovi mostri che appariranno nel titolo. Era già stata dichiarata l’influenza vampiresca nel design del Malzeno; per quanto riguarda il Lunagaron, Suzuki ha svelato che il concept della creatura è basata sull’archetipo del lupo mannaro, mentre per il Garangolm la principale fonte di ispirazione è stato il mostro di Frankenstein.

Si tratta in tutti questi casi di mostri popolari della cultura occidentale, il che denota come per Monster Hunter Rise: Sunbreak Capcom si stia allontanando da un’area di ispirazione giapponese. Sebbene il titolo continui a presentare mostri basati sulla rivisitazione di miti popolari, pare quindi che assisteremo ad una diversificazione geografica di tali fonti di ispirazione.

Monster Hunter Rise è disponibile per PC e Nintendo Switch. Monster Hunter Rise: Sunbreak uscirà per PC e Nintendo Switch il 30 giugno 2022.