Vorreste vedere Prince of Persia Remake e Beyond Good & Evil 2 al Summer Game Fest? Scordateveli

Quest’anno l’E3 non si terrà, ma i sostituti non mancano. Stasera alle ore 23.59 italiane Sony presenterà titoli di studi third party nel consueto appuntamento dello State of Play, evento che Sony ha creato da qualche anno a mo’ di vetrina per i titoli più importanti in arrivo su PS4 e PS5. Sarà solo il primo atto del Summer Game Fest, la rassegna videoludica organizzata da Geoff Keighley per riunire sotto lo stesso tetto le più importanti aziende del settore. Sono più di trenta in questa edizione e si prospettano tantissimi annunci davvero eccitanti.

Il 12 giugno, invece, sarà la volta di Microsoft con un altro appuntamento imperdibile, il Microsoft + Bethesda Showcase, in cui vedremo più chiaramente il futuro di Xbox e della sua offerta ludica. Sono tanti i nomi in ballo, ma ne mancherà uno ed è un pezzo grosso: Ubisoft.

In un breve commento rilasciato ad Axios, Ubisoft ha dichiarato che rinuncerà alla sua consueta presentazione estiva e che prevede invece di tenere il suo prossimo importante live stream, l’Ubisoft Connect, “più avanti nel corso dell’anno“.

Prince of Persia Remake e BG&E 2 non li vedremo neanche questo mese

Nessuno aveva instillato il dubbio, però, più di qualcuno avrebbe desiderato vedere anche un solo fermo immagine dei due titoli maggiormente avvolti dal mistero di casa Ubisoft, il remake di Prince of Persia e il sequel di Beyond Good & Evil.

Prince of Persia: Le sabbie del tempo Remake fu presentato la prima volta nel settembre 2020 con una data d’uscita prevista per gennaio 2021, tuttavia le critiche ricevute da giocatori e stampa per la pochezza visiva, e non solo, di quel progetto ha convinto Ubisoft a rimandare il gioco a data da destinarsi. Da quel momento non se n’è saputo più nulla.

Beyond Good & Evil 2 si è perso in un buco nero che risucchia tutti i videogiochi più attesi per non risputarli più. Alcuni rumor hanno anche allertato i giocatori sulla possibile eliminazione del progetto, cosa però mai confermata dall’azienda francese. In teoria, entrambi i titoli esistono ancora, ma anche oggi li vedremo domani.

Inoltre, quando Ubisoft parla del proprio evento non fa mai riferimento a questi due giochi, cosa che ci fa presupporre che anche i prossimi mesi saranno avari di informazioni. Non ci resta che attendere buone nuove su questi due fronti, anche se l’attesa potrebbe essere ancora lunga.