Resident Evil: Village torna su VR2 ma i fan vogliono i DLC

Uscito nel 2021, Resident Evil: Village porterà avanti il testimone di Resident Evil 7 nella conquista da parte di Capcom dei visori per realtà virtuale. Questa tecnologia è ancora di nicchia, un po’ acerba, ma se c’è un motivo per acquistarne uno è senza dubbio RE7.

Ora che allo State of Play sono stati annunciati anche Resident Evil 4 Remake e Village per VR2 – il prossimo visore di casa Sony – è chiaro che Capcom sia tra le aziende che meglio stanno servendo alla causa di portare un visore in ogni casa. Resident Evil: Village è la diretta continuazione di Resident Evil 7, ha riportato i giocatori nei panni di Ethan Winters che intraprende un viaggio per salvare sua figlia Rose.

Resident Evil Village: e i DLC?

Tutto ciò che si è visto è stato convincente, Lady Dimitrescu in VR fa sempre la sua bella figura e il sistema di mira sembra adattarsi perfettamente alle periferiche che Sony ha ideato per il suo nuovo visore (di cui non si ha ancora una data di uscita). I fan, però, all’apparizione dell’altissima vampira hanno subito pensato: “Ora annunciano i DLC“. E invece dei contenuti aggiuntivi non si è fatta menzione, eppure, l’anno scorso la stessa Capcom aveva dichiarato che sarebbero arrivate novità su quel fronte.

Nessuno vuole mettere fretta a un’azienda che ha regalato tre annunci in così poco tempo – sì, ci mettiamo anche Street Fighter VI – però è sicuramente curioso il fatto che la versione VR sia stata annunciata prima dei DLC, quando invece per RE7 il trattamento fu diverso.

Il settimo capitolo è stato impreziosito e ampliato con numerosi contenuti, sia narrativi (Nessun eroe, La fine di Zoe, Figlie) sia maggiormente improntati sui minigiochi, talvolta assurdi e fuori di testa (La stanza, 55° compleanno di Jack e il macabro card game 21).

In virtù di ciò, molti fan hanno commentato sui social dicendo di essere stupiti e anche un po’ delusi dall’assenza di DLC che potrebbero ampliare magnificamente la lore di un gioco che non ha ancora detto tutto. Ad esempio, molti chiedono un contenuto aggiuntivo con protagonista il Duca, il pingue mercante che sembra avere molto da raccontare.

Insomma, i fan quando vengono viziati tendono a non averne mai abbastanza e Capcom, bisogna ammetterlo, ci sta davvero viziando tantissimo con una quantità di progetti in corso d’opera da leccarsi i baffi.