I titoli per Nintendo 64 rivivono con ray-tracing e 60fps grazie ad un modder

Il Nintendo 64 ha ospitato durante la sua lunga carriera alcuni dei più grandi giochi del nostro tempo. The Legend of Zelda: Ocarina of Time, ad esempio, è stato il primo gioco in assoluto a ricevere un punteggio perfetto di 40/40 sulla rivista Famitsu ed è stato recentemente inserito nella Video Game Hall of Fame.

Tuttavia, pur essendo fantastici, questi giochi sono un prodotto del loro tempo e come tali possono apparire un po’ grezzi. Ebbene, oggi non più!

Ora, grazie a uno sviluppatore di emulatori che si fa chiamare Darío, questi giochi leggendari hanno ricevuto non solo aggiornamenti al ray-tracing, ma anche object motion blur, widescreen, DLSS e 60+ FPS.

Non solo Zelda Ocarina of Time, ma anche Paper Mario, Kirby e tanti altri giochi sono stati rimodernizzati per renderli più appetibili ai nostri occhi, ormai abituati a colossali risoluzioni e frame-rate.

Potete vedere un filmato dell’emulatore in azione nel tweet qui sotto.

Il commento del modder

“Ho iniziato questo progetto un mese fa per ottimizzare il più possibile il backend della versione PC e mi sono subito reso conto che poteva evolversi in una soluzione di emulazione generica che mi avrebbe permesso di applicare questi miglioramenti a molti più giochi”, ha spiegato Darío.

“I filmati di Ocarina of Time e Majora’s Mask che avete potuto vedere sono stati catturati con mupen64plus, e ho intenzione di portare questa soluzione su altri emulatori man mano che imparo a conoscere meglio il funzionamento dell’hardware e del software… Questo progetto è ancora agli inizi e mancano ancora diversi mesi alla sua pubblicazione, ma i risultati ottenuti finora sono davvero entusiasmanti”.

Darío continua dicendo che, sebbene questi giochi abbiano un aspetto fantastico grazie all’emulatore, sarà impossibile per loro “far funzionare ogni gioco N64” in questo modo. Ciò è reso possibile grazie al fatto che la bella illuminazione appena vista per ogni particolare titolo è frutto di una serie di processi svolti manualmente titolo per titolo.

Nel frattempo, Darío ha rivelato che spera di supportare le sostituzioni delle texture HD per questi giochi più avanti. Tuttavia, per il momento, stanno “ancora cercando di capire come garantire la compatibilità con i pacchetti di texture già disponibili per plugin come GlideN64”.