Granblue Fantasy: Relink è stato rinviato (ancora) al 2023

Il publisher Cygames e lo sviluppatore Cygames Osaka hanno posticipato il gioco di ruolo d’azione Granblue Fantasy: Relink dal 2022, data prevista in precedenza, al 2023. Il gioco sarà disponibile per PlayStation 5, PlayStation 4 e PC tramite Steam.

Il prodotture del gioco Yuito Kimura ha rilasciato delle dichiarazioni spiegando i motivi del rinvio e dei ritardi nella pubblicazione del titolo:

In merito all’aggiornamento della data di uscita:

Il team di sviluppo ha lavorato duramente per far sì che Granblue Fantasy: Relink fosse pronto per la data di uscita prevista per il 2022. Comprendiamo l’entusiasmo dei giocatori per questo gioco, quindi è con estremo dispiacere che annunciamo che la data di uscita sarà posticipata una seconda volta al 2023.

Sebbene le circostanze interne ed esterne legate al nuovo coronavirus siano state il principale ostacolo al processo di sviluppo, l’intero staff non ha risparmiato gli sforzi per recuperare il tempo perduto. Tuttavia, considerando la portata su larga scala di questo titolo, riteniamo che sia necessario più tempo per lucidare e ottimizzare ulteriormente i dettagli e il gameplay mentre ci avviciniamo alla fase finale.

Tutte le risorse grafiche, gli scenari, le voci, la musica e le altre risorse sono state completate. In questa fase, ci stiamo concentrando sul perfezionamento del bilanciamento del gameplay, sul debug, sul miglioramento della fedeltà audio e grafica e sui miglioramenti generali dell’esperienza di gioco. Vi chiediamo ancora un po’ di pazienza.

Ulteriori informazioni sarebbero state rivelate a giugno 2022, ma al momento il nostro piano prevede di condividere ulteriori dettagli a dicembre 2022. Non vediamo l’ora di mostrarvi quello che abbiamo!

Granblue Fantasy: Relink era stato annunciato inizialmente nell’agosto del 2016, ma la produzione del titolo non è stata di certo esente da problemi: in primo luogo la pubblicazione del titolo vedeva la presenza anche di PlatinumGames, la quale però ha abbandonato il progetto nel febbraio del 2019, lasciando la sola Cygames a lavorare al titolo. Il gioco, inizialmente previsto per il 2022, è stato poi rimandato più volte sia a causa dei ritardi da coronavirus, i quali hanno colpito praticamente tutta l’industria videoludica degli ultimi 3 anni, sia per vicissitudini interne annunciate dalla stessa Cygames.

Il videogioco, così come la serie da cui è tratto, sta avendo molto successo anche grazie all’art style di Hideo Minaba, il quale ha collaborato anche con Square per alcuni titoli della saga di Final Fantasy.