La Juventus via da eFootball? L’accordo con Konami parla chiaro

Che belle le partite con il Piemonte Calcio, ci hanno fatto tornare bambini, a quando su Winning Eleven non c’era mezzo nome esatto e si tirava a giro con Del Perio o da 35 metri con Roberto Larcos. I tempi sono cambiati e i giocatori vogliono maggiore realismo dalle simulazioni calcistiche, ma questa voglia si scontra con una dura realtà: le licenze.

La Juventus, dopo il suo passaggio a eFootball, è diventata Piemonte Calcio su Fifa, ma nel prossimo futuro le cose potrebbero cambiare di nuovo. Infatti, a quanto pare, la squadra allenata da Massimiliano Allegri dirà addio al gioco calcistico di Konami perché, come riportato da Esports mag, l’accordo commerciale tra le due parti scadrà a fine giugno.

La sensazione è che questo non verrà rinnovato, dunque la società torinese potrà accordarsi con chiunque altro voglia. Sì, ma con chi?

La guerra delle licenze nei calcistici

Il primo pensiero va ovviamente a Fifa 23 di Electronic Arts che, però, sarà l’ultimo capitolo ad avere quel nome. Già, perché EA dall’estate del 2023 (cioè, quando dovrebbe uscire un ipotetico Fifa 24) non possiederà più la licenza Fifa. Il gioco calcistico dell’azienda canadese prenderà il nome di EA Sports FC. A quel punto cosa succederà con la Juventus che potrebbe stringere un accordo con le vecchie licenze ancora attive?

Potrebbe semplicemente rinnovare con il nuovo corso, ma non è così automatico. D’altronde il duopolio è destinato a finire, ai titoli di Konami e EA si affiancheranno altre IP, alcune delle quali potranno beneficiare proprio della licenza Fifa che ha già dichiarato di voler intraprendere questa strada, cioè elargire le licenze a più studi per ampliare l’offerta.

Non bisogna dimenticare poi il nuovo che avanza identificabile in due prodotti che stanno già attirando l’attenzione dei calciofili e dei calciatori più famosi: Goals e UFL. Quest’ultimo, sviluppato da Strikerz, sarà un free-to-play e può già vantare degli uomini immagine di caratura internazionale come Cristiano Ronaldo e Romelu Lukaku.

La Juventus potrebbe volersi buttare su progetti meno forti in questo momento, ma potenzialmente più appetibili in futuro. La squadra vincitrice di nove scudetti consecutivi fa gola a molti, essendo il team più tifato in Italia e uno dei brand più conosciuti all’estero.

Attualmente, comunque, l’opzione più probabile rimane il ritorno su Fifa, come anticipato da DonkTrading, una pagina Twitter che si occupa di queste situazioni e spesso ci azzecca.