Spiritfarer arriva su mobile grazie a Netflix

Spiritfarer è un indie che ha colpito al cuore i giocatori sia per il suo stile sia per il profondo significato di cui vuole farsi portavoce. Pluripremiato e lodato sia da critica che pubblico, il titolo avrebbe avuto il suo perché anche su mobile, ma fino a oggi gli utenti soliti giocare su smartphone non hanno potuto goderselo.

Fino a oggi, appunto, perché grazie a Netflix sarà possibile avviare Spiritfarer sul cellulare e traghettare i defunti verso la loro ultima meta. Per farlo, dovrete ovviamente iscrivervi al servizio ad abbonamento conosciuto per film e serie tv, ma che sta buttando un occhio anche al mondo dei videogiochi.

Un indie meraviglioso su Netflix

Il servizio di streaming ha annunciato tramite un post su Twitter che il gestionale sarà disponibile su mobile attraverso la sua piattaforma, e arriverà “presto”. Non è chiaro cosa cambierà (se cambierà qualcosa) in questa versione, anche se è lecito supporre che i controlli saranno ottimizzati per il touch.

La storia di Spiritfarer ruota attorno a Stella, una traghettatrice di anime che le conduce nell’aldilà. Durante il tragitto, instaurerà un rapporto con esse che le farà capire molto di più sulla vita e sulla morte. Essendo un gestionale, il giocatore è chiamato anche a costruire una barca e a organizzare tutto il necessario per il viaggio, quindi è nostra premura creare oggetti e raccogliere materiali che ci vengono in aiuto nell’esplorazione e nel prenderci cura dei defunti.

Cosa ci vuole dire Spiritfarer? Fondamentalmente che l’uomo deve essere in grado di sviluppare un atteggiamento sano nei confronti della morte, una condizione inevitabile che non deve farci paura, ma aiutarci a vivere meglio, con più consapevolezza. Opere con questo impatto narrativo sono speciali, perché ognuno è libero di interpretarle come preferisce.

Netflix ha tutta l’intenzione di lanciare titoli di alto profilo, infatti il servizio è determinato a diventare una valida alternativa agli altri abbonamenti disponibili su piazza, e Spiritfarer rappresenta un gran bel colpo, non solo per la qualità del prodotto in sé, ma perché solo con Netflix sarete in grado di giocarlo su dispositivi mobili.

Bonus di questo tipo, se fossero più comuni, potrebbero ovviare ai problemi principali per un servizio che entra in un mondo già pieno di alternative: il minor assortimento e giochi già usciti da parecchio.