La cacciatrice di zombie più carina del mondo dei videogiochi sta per tornare

Ricordate Lollipop Chainsaw? Il videogioco di Suda51 con protagonista una cheerleader armata di motosega che va a caccia di zombie nella sua scuola? Ebbene, tornerà, non si sa se come remake o sequel, ma tornerà.

Lollipop Chainsaw è diventato negli anni un piccolo cult, uno dei giochi più fuori di testa di Suda51, un game designer geniale forse poco decantato nell’industria e tra il pubblico.

Il gioco seguiva Juliet Starling, una cheerleader impegnata a salvare la sua scuola da un’invasione di zombie. Juliet era accompagnata dal suo ragazzo Nick, ridotto a una testa attaccata alla sua gonnellina.

A confermare il ritorno di questa IP è Yoshimi Yasuda, produttore esecutivo proprio di Lollipop Chainsaw e Killer is Dead.

Una gonna e una motosega fanno a pezzi orde di non morti

Yoshimi Yasuda è stato in precedenza amministratore delegato di Kadokawa Games, che ha pubblicato in Giappone i due titoli di Grasshopper Manufacture: Lollipop Chainsaw e Killer is Dead. È stato anche produttore esecutivo di entrambi i giochi.

Il mese scorso Yasuda ha annunciato che avrebbe lasciato Kadokawa per fondare una nuova società chiamata Dragami Games e sembra che Lollipop Chainsaw sarà uno dei primi titoli della nuova società.

“Lollipop Chainsaw è tornato su Dragami Games“, ha twittato Yasuda martedì. “Vi invitiamo ad attenderlo con ansia”.

Non è chiaro se il tweet di Yasuda si riferisca a una remaster, a un remake o a un sequel, ma in ogni caso è chiaro che l’intenzione sia quella di portare Lollipop Chainsaw in questa generazione di console.

Lollipop Chainsaw è stato pubblicato nel 2012 su Xbox 360 e PS3 e non ha mai visto una riedizione. Il gioco non è retrocompatibile su Xbox e non è elencato tra i giochi per PS3 disponibili in streaming sul nuovo PS Plus.

Di conseguenza, non c’è modo di giocarci né su console della gen appena trascorsa né su quelle di nuova generazione, e non è mai stata rilasciata una versione per PC.

Il director Suda51 e il co-sceneggiatore James Gunn non hanno ancora fatto alcun cenno all’apparente rinascita di Lollipop Chainsaw, anche se i due hanno celebrato il decimo anniversario del gioco su Twitter all’inizio della settimana.