Nessun DLC per Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge? La risposta dei devs

Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge è in dirittura d’arrivo su Nintendo Switch, e la comunità ha iniziato ad interrogarsi circa la possibilità che il gioco veda aggiornamenti ed espansioni future tramite DLC.

Oggi sono arrivate alcune dichiarazioni ufficiali in tal senso da parte degli sviluppatori.

TMNT: Shredder’s Revenge, nessun DLC cosmetico in arrivo

Tribute Games, lo studio di sviluppo artefice di Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge, ha dichiarato che al momento non ci sono piani per i contenuti scaricabili, ma non esclude del tutto l’idea.

La notizia è emersa grazie alle dichiarazioni rilasciate dal narrative designer Yannick Belzil contenuto nell’ultimo episodio di Xbox Expansion Pass, podcast settimanale dedicato alle novità del mondo videoludico Microsoft.

Belzil ha iniziato parlando dei costumi alternativi. La presenza di skin aggiuntive non è stata presa in considerazione durante lo sviluppo, dato che il team era totalmente concentrato nella realizzazione delle animazioni:

Per quanto riguarda i costumi alternativi, non è stato pensato durante la produzione perché siamo molto orgogliosi delle nostre animazioni, che sono molto dettagliate e piene di carattere. Sono davvero animate con dettagli minuscoli, il che significa che la loro realizzazione richiede molto tempo.

Ho sempre pensato che sarebbe stato bello se le Tartarughe avessero potuto indossare trench e cappelli come nei vecchi cartoni animati. Ma anche in questo caso ci vorrebbe molto tempo, soprattutto con i nostri animatori, che vorrebbero che il trench fosse fluido e che fosse dinamico.

Tribute Games non chiude le porte all’idea di futuri DLC

Belzil ha aggiunto che, nel caso si decidesse effettivamente di supportare il gioco con qualche aggiornamento, il team sarebbe più propenso ad espandere l’esperienza con nuove caratteristiche, piuttosto che puntare sullo sviluppo di accessori cosmetici. Insomma agli sviluppatori piacerebbe implementare un nuovo personaggio giocabile piuttosto che una skin alternativa.

Tutto sommato si tratta di una notizia positiva: sebbene nessun DLC sia confermato, possiamo aspettarci che, qualora ce ne fossero, andrebbero ad impreziosire il gioco con contenuti aggiuntivi di spessore.

A tal proposito si è espresso anche Cyrille Imbert, CEO di Dotemu, il publisher del gioco. Nella giornata odierna Imbert è intervenuto su Twitter, confermando che Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge non vedrà costumi alternativi al lancio e che al momento non sono previsti DLC.

Imbert ha tuttavia specificato di non escludere a priori lo sviluppo di DLC futuri:

A questo punto i fan delle Tartarughe Ninja possono possono incrociare le dita, nell’attesa di future conferme.