The Elder Scrolls 6 e Fallout 5 sono ancora molto lontani

The Elder Scrolls 6 e fallout 5 sono i titoli più attesi dai fan di Bethesda, bisogna però mettersi l’anima in pace, i due titoli esistono, ma sono lontani.

Bethesda ha presentato il suo prossimo RPG open world, Starfield, durante lo showcase organizzato da Microsoft con un video gameplay di ben 15 minuti, un modo anche per farsi perdonare il rinvio del gioco che sarebbe dovuto uscire l’11 novembre di quest’anno.

Starfield è ora sulla bocca di tutti e monopolizza i pensieri dei giocatori appassionati del genere, però Bethesda ha nella propria storia creativa due serie amatissime che i fan non vedono l’ora di rigiocare sotto forma di nuovi capitoli: Fallout e The Elder Scrolls.

Skyrim dura da ormai un decennio e Fallout 76 si è ripreso nettamente rispetto a ciò che era al lancio, però adesso i giocatori vorrebbero delle novità. Ci sono due notizie, una buona e una cattiva: la buona è che Todd Howard, in un’intervista rilasciata a IGN, ha dichiarato che sia TES 6 sia Fallout 5 sono nei piani dell’azienda, la cattiva è che sono molto molto lontani.

TES 6 è in pre-produzione

Howard ha parlato a IGN del fatto che il team è occupato sia con Starfield sia con i giochi del futuro, però, The Elder Scrolls 6 è attualmente ancora in fase di pre-produzione:

“Sì, The Elder Scrolls 6 è in pre-produzione e, sapete, dopo di esso ci sarà Fallout 5, quindi la nostra agenda è piuttosto piena per un po’. Abbiamo anche altri progetti che valutiamo di tanto in tanto”.

Essere in pre-produzione per un gioco grande come un TES significa che il momento di una release è davvero molto lontano, invece la frase “Fallout 5 arriverà dopo” è abbastanza preoccupante da questo punto di vista, perché se TES 6 è in pre-produzione, allora il quinto capitolo di Fallout è ancora su un’altra galassia che aspetta di essere riportato a casa.

Howard ha anche detto che i giochi di ruolo dello studio tendono a richiedere molto tempo per essere sviluppati e che stanno cercando di rendere lo sviluppo il più veloce possibile, garantendo al contempo la migliore qualità.

“Ci vuole un po’ di tempo, vorrei che uscissero più velocemente, davvero, ci stiamo impegnando al massimo, ma vogliamo che siano il meglio possibile per tutti”.

Nella stessa intervista, Howard ha anche rivelato la longevità di Starfield.