Charlotte di Cambridge è il boss della casa: ecco come comanda i regali fratelli

Charlotte di Cambridge, figlia dei reali d’Inghilterra William e Kate, ha da poco compiuto sette anni, è stata al fianco dei fratelli anche durante il giubileo della Regina Elisabetta, e si è fatta chiamare “il capo”. “È il piccolo boss di casa”, dichiarava tempo fa la mamma Kate scherzando sul carattere autoritario della figlia.

Nonostante sia passato già un bel po’ di tempo dalle celebrazioni, si parla ancora della bimba che ha conquistato il pubblico più dei suoi fratelli per il proprio carattere forte e deciso, ma sempre elegante come si confà a un membro della famiglia reale d’Inghilterra.

La bimba è molto avvezza alla vita di corte e lo si evince sempre più dal comportamento particolare verso i suoi meno regali fratelli.

Charlotte comanda i fratelli Louis e George

Durante le celebrazioni dei 70 anni di regno di Sua Maestà la Regina Elisabetta, nonché bisnonna dei piccoli della famiglia è stato da tutti notato che Charlotte abbia impartito alcune raccomandazioni ai fratelli.

Già giovedì mattina, durante la sfilata con la carrozza scoperta lungo il The Mall, la bimba ha allungato un braccio per interrompere il saluto alla folla di Louis, gesto che non è considerato troppo di buon gusto nel galateo di corte, se non con particolari modalità.

Sembra dirgli di smettere, ma lui ricomincia ad agitare la manina con veemenza. Una scena simile, con protagonisti sempre i bimbi reali, si è ripetuta domenica nel corso del Platinum Pageant: si nota che Charlotte spinge giù il braccio di Louis, molto probabilmente per impedirgli di mettersi le dita in bocca, poi sembra infierire a parole. A questo punto interviene mamma Kate a placare gli animi tra i due fratelli.

In questo lungo weekend, ricco di importanti appuntamenti, anche George si è preso una tosta ramanzina da Charlotte: la royal family era riunita sul balcone di Buckingham Palace, quando la principessina ha fatto notare al fratello maggiore che non poteva stare con le braccia piegate, bensì doveva stenderle. Il giovane principino ha subito ascoltato gli ordini della sorella minore che si dimostra però essere la vera “boss” di corte, una principessina guerriera.