Nicolas Vaporidis al veleno: “Nessuna affinità, spero non siano sempre così”

Nicolas Vaporidis è da poco tornato dalla sua spedizione in Honduras che l’ha visto trionfare e portare a casa il tanto ambito premio della sedicesima edizione de L’Isola dei Famosi: l’attore romano, divenuto celebre per il suo ruolo da protagonista in Notte prima degli esami, dopo i festeggiamenti ha raccontato varie vicissitudini della sua esperienza sull’isola.

Vaporidis, come dimostra la vittoria finale, è stato un personaggio molto amato dal pubblico per la sua forza e il suo carisma, ma spesso si è scontrato con altri naufraghi: i circa 100 giorni passati in Honduras sono stati molto duri per tutti, soprattutto per quelli arrivati nelle fasi finali, ma i nervi tesi si sono prolungati anche dopo la fine del programma con alcuni botta e risposta velenosi tra gli ex concorrenti del reality show.

Mercedesz Henger è stata sicuramente una grande protagonista di polemiche e critiche nei confronti del programma presentato da Ilary Blasi, soprattutto per il tormentato rapporto con Edoardo Tavassi, ma anche Nicolas non è stato da meno: l’attore ha infatti rilasciato delle pesanti dichiarazioni contro alcuni ex naufraghi.

Il pensiero di Nicolas su Jeremias, Lory del Santo e coniugi Russo

Nicolas Vaporidis ha dichiarato di aver stretto delle amicizie molto importanti sull’Isola, soprattutto con Carmen Di Pietro ed Edoardo Tavassi, con i quali è andato anche a cena fuori al termine del programma; ma ha anche affermato di non aver avuto particolari affinità con molti altri concorrenti.

Nicolas Vaporidis

Su Lory Del Santo ha detto: “Non ho trovato nessuna affinità con Lory Del Santo, ho discusso tanto con lei. Non ho capito né condiviso il suo pensiero”, ma ha rilasciato anche velenose dichiarazioni su Jeremias Rodriguez e i coniugi Clemente Russo e Laura Maddaloni: “Loro sono giocatori veri, con profonda conoscenza delle dinamiche dei reality, io non avevo consapevolezza di ciò, sono entrato naif. Mi auguro solo che loro nella vita privata non siano come sull’Isola, anche se temo che il gioco e le scorrettezze che fai nel gioco, siano lo specchio di ciò che sei nella vita. Anche con loro tre non c’è stata nessuna affinità, abbiamo valori opposti.