L’E3 tornerà dal vivo nel 2023, ma con una novità

L’E3 tornerà ufficialmente nella seconda settimana di giugno del 2023 e la gestione della manifestazione sarà affidata alla compagnia Reedpop, che gestisce già altri eventi come il PAX, la Star Wars Celebration e diverse altre manifestazioni. L’azienda lavorerà in collaborazione con la Entertainment Software Association per ospitare editori, sviluppatori, giornalisti e consumatori nella sede abituale dell’E3, il Los Angeles Convention Center.

È un enorme onore e privilegio per ReedPop assumersi la responsabilità di riportare l’E3 nel 2023“, ha dichiarato il presidente di ReedPop Lance Fensterman in un comunicato stampa. “Con il supporto e l’approvazione dell’ESA, costruiremo un evento di livello mondiale per servire l’industria videoludica globale in modi nuovi e più ampi di quanto già facciamo a ReedPop attraverso il nostro panorama di eventi e siti web leader a livello mondiale“.

Per l’E3 2023, Reedpop afferma di aver ascoltato il feedback della community dei videogiocatori, di voler onorare gli elementi dell’E3 che hanno sempre funzionato e di voler rimodellare le parti che non sono state ben accolte. Dopo che Variety ha riferito di un “ambiente tossico, pieno di politica interna, caccia alle streghe e lotte intestine” nel 2019, si è vociferato che Reedpop avesse fatto un’offerta per rilevare l’E3, ma non è mai successo.

Negli ultimi due anni la presenza dell’E3 nel calendario videoludico si è ridotta, a causa dell’esodo di grandi marchi, di manifestazioni rivali come il Summer Games Fest e della pandemia di coronavirus che ha colpito duramente l’evento. L’E3 2020 è stato annullato a causa della pandemia, mentre l’E3 2021 è tornato come evento solo digitale e l’E3 2022 è stato completamente cancellato.

La registrazione dei media per l’E3 2023, semplificata e sicura, inizierà alla fine del 2022, mentre l’elenco degli espositori confermati e gli orari degli eventi saranno condivisi nei mesi a venire. Un grande ritorno e una grande occasione per l’industria videoludica di ripartire dopo gli anni di incubo.