Morto il creatore di Yu-Gi-Oh

Il mangaka Kazuki Takahashi, meglio conosciuto come il creatore della serie Yu-Gi-Oh (e del popolare gioco di carte su cui si basa), è stato trovato morto.

Come un articolo in lingua inglese del Japan Times, un corpo è stato “trovato galleggiante mentre indossava l’attrezzatura da snorkeling nelle acque al largo di Nago, nella prefettura di Okinawa, mercoledì mattina”. Giovedì i funzionari della guardia costiera giapponese hanno confermato che il corpo apparteneva a Takahashi e stanno attualmente “esaminando le cause della morte”.

Morto un gigante dell’intrattenimento

Takahashi ha iniziato la sua carriera di mangaka nel 1982 e per i 14 anni successivi ha lottato per trovare il successo con titoli come Fighting Hawk e Tennenshoku Danji Buray. Nel 1996, il successo arriva grazie alla pubblicazione di Yu-Gi-Oh, la famosa serie in cui i protagonisti duellano utilizzando carte magiche.

Proprio sulla scia di questo successo, quelle carte magiche diventano realtà. Oltre a creare il manga, infatti, Takahashi – che aveva una certa esperienza nel campo – ha curato il design del card game (originariamente chiamato Magic & Wizards, ma poi cambiato in Duel Monsters) presente nella serie stessa, che, a grande richiesta, è stato pubblicato per la prima volta nel 1999 come gioco di carte collezionabili in Giappone da Konami ottenendo fin da subito un clamoroso consenso. Nel 2002 è stato pubblicato in America ed è tuttora popolare in tutto il mondo.

Il manga ha venduto decine di milioni di copie, mentre il card game ha fatto registrare miliardi di carte vendute, Takahashi può dunque essere considerato uno dei personaggi di spicco del mondo dell’intrattenimento. Ispirata a Yu-Gi-Oh, come accade con la maggior parte dei manga, è stata trasmessa anche una serie anime di lunga durata, numerosi film sono stati girati, non mancano poi libri e, naturalmente, adattamenti di videogiochi. L’ultimo gioco di Yu-Gi-Oh, Master Duel, uscito nel 2022 su PC, Switch, Xbox e PlayStation, a un certo punto ha superato i 200.000 giocatori contemporanei solo su Steam.

Takahashi era ancora molto attivo sulla scena dei fumetti ed era al lavoro su produzioni diverse da Yu-Gi-Oh. Ad esempio, solo due settimane fa è stata resa nota una collaborazione con Marvel, che coinvolgeva Iron Man e Spider-Man.