Alvaro Morata futuro papà, insegnerà alla figlia a sparare

Alvaro Morata sta per diventare nuovamente papà: passerà la sua passione per le armi anche alla nascitura.

alvaro morata

Un fiocco rosa sta per essere appeso alla porta di Alvaro Morata che è in attesa di una bambina dopo i tre maschietti già generati con la moglie Alice Campello.

La coppia ha da pochissimo annunciato il sesso del loro quartogenito con una splendida foto al tramonto e fumogeni rosa che rilasciano una colorata scia nell’aria. La bimba verrà sicuramente trattata come la principessa di casa, ma non per questo resterà esclusa dal condividere col padre la sua passione per le armi.

“Principessa ti stiamo aspettando”, ha scritto nel suo post la futura mamma Alice. Anche Chiara Ferragni e Beatrice Valli hanno commentato con gioia la lieta notizia, congratulandosi con la coppia per l’arrivo di una femminuccia.

alvaro morata alice campello annunciano arrivo figlia
Il post Instagram di Alice Campello Morata

La bimba potrà condividere con la madre la passione per la moda e la bellezza, ma il padre sarà sicuramente già pronto a infonderle tutta la sua conoscenza nell’ambito delle armi da fuoco.

La passione per le armi di Alvaro Morata

Alvaro Morata non è un cecchino solo in area di rigore, ma anche con fucili d’assalto e mitragliatrici! Come ha rivelato in un’intervista alla Gazzetta Dello Sport, il calciatore ha una passione per le armi da fuoco alle quali si dedica nel suo tempo libero.

Non parliamo però di una collezione di armi reali da esporre in salotto e impugnare al poligono di tiro, ma di armi virtuali.

È probabile che passi questa passione anche alla figlioletta in arrivo, così come avrà già fatto coi suoi tre figli – sempre che non attenda l’età raccomandata per giocare coi suoi pargoli al suo videogioco preferito.

Si tratta di Call Of Duty Mobile, uno sparatutto di guerra free-to-play che il calciatore ha ammesso di giocare volentieri nel tempo libero.

alvaro morata call of duty mobile
Alvaro Morata gioca a Call Of Duty Mobile

“Adoro giocare a Call of Duty – ha raccontato Alvaro Morata alla Gazzetta – e averlo sul mio cellulare mi permette di portarlo ovunque e giocare quando voglio”.

“I momenti in cui Call of Duty Mobile diventa insostituibile sono sicuramente i lunghi viaggi con la squadra e quando aspetto mia moglie che va a fare shopping! A parte gli scherzi, è davvero bello far parte di una community globale di gioco così grande e appassionata che è nata intorno a COD Mobile negli ultimi due anni”.