Questo famoso negozio non aprirà al pubblico per diverso tempo

Un negozio molto famoso e preso d’assalto spesso e volentieri chiuderà per diverso tempo. Questo potrebbe mettere a rischio gli ordini effettuati? Facciamo chiarezza.

Che fine fanno gli ordini effettuati se un negozio chiude per diverso tempo? Questo si stanno chiedendo molti clienti di un famoso store che ha annunciato una chiusura per manutenzione di diverse settimane. Cerchiamo di fare chiarezza su un problema più comune di quanto si pensi.

I titolari del negozio hanno già fatto sapere che non ci saranno problemi a consegnare comunque gli ordini già pagati, si tratta di oggetti in taluni casi anche molto costosi o addirittura in edizione limitata che non possono essere trovati altrove.

Il negozio è in manutenzione

Uno dei più famosi store digitali che permettono di acquistare videogiochi e prodotti a essi dedicati è il My Nintendo Store, il negozio online che consente di fare shopping comodamente da casa e accaparrarsi merchandising, accessori ed edizioni limitate di prodotti Nintendo, una delle più grandi aziende di videogiochi.

In un messaggio pubblicato sul sito ufficiale, Nintendo afferma che lo store rimarrà chiuso per diverse settimane per manutenzione dei server, ma rassicura sugli ordini già effettuati e pagati.

Il My Nintendo Store non è al momento disponibile a causa di un’intervento di manutenzione che richiederà alcune settimane. Fino alla conclusione di tale intervento non sarà possibile effettuare ordini o navigare nel My Nintendo Store. Gli ordini già effettuati verranno regolarmente consegnati, come indicato nelle relative e-mail di conferma.

Non c’è una data precisa di fine lavori e di riapertura dello store, però è sicuro che Nintendo non voglia perdere le vendite di Xenoblade Chronicles 3, pertanto appare probabile che lo store verrà riaperto entro la data di uscita del gioco, 29 luglio.

Ciò che risulta un po’ strano è che il My Nintendo Store è ora inaccessibile in Italia, Spagna, Germania e altri paesi europei, ma non lo è in altri come il Regno Unito. Fatto sta che entro un paio di settimane i clienti potranno tornare a fare ordini online e possono stare tranquilli sulle transazioni già effettuate. Molti sperano che la manutenzione possa servire anche a mettere un freno al fenomeno degli scalper.