Famoso regista afferma che Baby Yoda è una svergognata…

…scopiazzatura.

baby yoda

Baby Yoda, la versione junior dell’anziano e saggio Maestro Jedi Yoda, è stata una delle trovate di marketing più ingegnose per la saga di Guerre Stellari. Introdotto nella serie The Mandalorian, disponibile su Disney+, Grogu – così si chiama in realtà il piccolo – è stato amatissimo dal pubblico divenendo presto il simbolo della nuova era di Star Wars.

È uno dei personaggi più presenti nella serie, comparendo in tutti gli episodi a eccezione del quindicesimo. È secondo solo al Mandaloriano (Din Djarin), presente invece in tutti gli episodi.

Il personaggio è stato ideato dal creatore della serie Jon Favreau, spinto dal desiderio di esplorare il mistero intorno a Yoda e alla sua specie. Il Bambino (The Child nella versione inglese) viene ripreso principalmente con gli animatroni e i burattini, anche se accentuato da immagini generate al computer (CGI). Il burattino viene controllato da due tecnici, uno che gestisce gli occhi e la bocca e un altro che controlla altre espressioni facciali.

Il suo aspetto adorabile e la grande presenza nella serie hanno contribuito a renderlo una vera icona della serie e lo hanno fatto spopolare su Internet. A qualcuno però, questo personaggio non è proprio piaciuto e per un motivo abbastanza valido. Un noto regista lo ha definito una scopiazzatura di un proprio personaggio e si è sfogato in un’intervista scagliandosi contro il piccolo Grogu.

Un noto regista si scaglia contro Baby Yoda

baby yoda triste

Baby Yoda avrà segnato la fortuna di The Mandalorian e della serie di Star Wars negli ultimi anni, ma a qualcuno non va affatto bene ciò che i suoi creatori hanno fatto. L’accusa di plagio arriva direttamente da un noto regista che ha paragonato il Bambino a un suo iconico personaggio durante un’intervista.

“Credo che la longevità dei film sia dovuta a Gizmo, che è essenzialmente come un bambino”, ha dichiarato di recente il regista Joe Dante al San Francisco Chronicle a proposito del protagonista dei suoi classici Gremlins. “Il che mi porta, ovviamente, al tema di Baby Yoda, che è completamente rubato e copiato di sana pianta. Senza vergogna, direi”.

È un’accusa non da poco, ma le due creature coccolose dai poteri straordinari, hanno veramente molte cose in comune: occhi grandi, orecchie espressive e una struttura particolarmente simile. Anche l’atteggiamento che ricorda quello di un bambino accomuna i due, ma ci sono delle incongruenze nel presunto plagio.

Infatti, l’ispirazione iniziale per il Baby Yoda è senza dubbio precedente al primo Gremlins, uscito nel 1984. L’originale e anziano Yoda ha fatto il suo debutto quattro anni prima nel primo capitolo della saga di Guerre Stellari.

Di conseguenza le accuse crollano subito, poiché Grogu non è altro che la versione bambina di Yoda ed è solo un caso che somigli tanto a Gizmo dei Gremlins. Anzi, forse le dichiarazioni di Joe Dante potrebbero ritorcersi contro di lui.

baby yoda gizmo
Baby Yoda (Star Wars) e Gizmo (Gremlins)

Lo scorso anno Jon Favreau, showrunner di Mandalorian, ha spiegato a Deadline che nel concepire il personaggio pensava in realtà più a E.T. che a Gizmo.

“Dave Filoni aveva fatto uno schizzo di una specie di momento Michelangelo/E.T., e quella è stata una fonte di ispirazione […] Poi Doug Chiang e l’intero reparto artistico hanno iniziato a generare dei disegni, e quelli della Legacy Effects li hanno costruiti”.

“Alla fine c’era un’immagine realizzata da Chris Alzmann che lo vedeva avvolto in quello che sembrava un pezzo di una giacca da volo”, ha detto Favreau. “I suoi occhi erano un po’ strani e sembrava un po’ fuori di sé, c’era qualcosa di strano. Ma l’abbiamo trovato affascinante e questa è diventata l’immagine che ci ha spinto a dire: ‘Questo è buono’. E da lì si è sviluppato”.