Fiona di Shrek da orchessa a porchessa in questo nuovo cosplay

Fiona, moglie di Shrek nell’omonima opera, si mostra in questa nuova versione provocante: da orchessa a “porchessa”, è proprio il caso di dirlo.

Chiunque abbia amato i film d’animazione dei primi anni 2000 non ha potuto non vedere Shrek: una delle pellicole animate più celebri e apprezzate di sempre. Ideato dalla Dreamworks nel 2001, la serie di Shrek narra le vicende di un buzzurro orco che vive in solitudine in una palude fino a che la sua vita viene sconvolta dall’arrivo di Ciuchino, un asino parlate, e soprattutto di Fiona, una principessa tenuta prigioniera in un castello.

Fiona viene presentata come una bellissima principessa, ma viene colpita da una maledizione che, durante le ore notturne, la trasforma in un’orchessa. Nel tentativo di rompere l’incantesimo, baciando il Principe Azzurro, si innamora di Shrek. Questo amore la porterà ad abbandonare la propria natura umana e alla decisione di vivere il resto della sua vita con l’aspetto di un’orchessa.

Oltre che nella serie cinematografica, che conta attualmente quattro capitolo con il quinto in uscita il prossimo anno, il personaggio di Fiona appare ovviamente anche nei numerosissimi videogiochi tratti dai film: il primo, uscito proprio nel 2001, si intitola Shrek: Fairy Tale Freakdown ed è stato sviluppato da TDK Mediactive per Game Boy Color.

Cosplay mozzafiato

Fiona è stato uno dei primi personaggi umani ad avere un ruolo da protagonista in un film d’animazione al computer, quindi gli animatori aspiravano a renderla bella e realistica nell’aspetto. Queste caratteristiche hanno spinto anche numerose modelle e ragazze a replicare le sue fattezze con cosplay, anche molto particolari.

In questa versione pensata dalla cosplayer Cherry Amaru vediamo una Fiona piuttosto disinibita: inginocchiata in un bosco si alza con malizia il vestito per mostrare l’intimo trasparente, il tutto accompagnato da uno sguardo ammiccante verso lo spettatore.
Shrek non è mai stato un prodotto solo per bambini e sicuramente questo cosplay rovente ne è la dimostrazione.