Activision guadagna più dai giochi mobile che da PC e console messi insieme

Nell’ultimo trimestre finanziario Activision ha guadagnato più con le vendite di videogiochi per cellulari che con quelle di console e PC messe insieme.

Il gaming mobile ha ormai preso il sopravvento, non è andato certo a sostituire quello su PC e console, ma i numeri che genera sono da capogiro e nettamente superiori alle sue controparti fisse e, diciamo, tradizionali.

Il gaming su cellulare, infatti, è ancora visto come qualcosa di secondario, meno “professionale” di quello su PC e console casalinghe e portatili. In realtà, si tratta di una percezione che non corrisponde al vero, perché i numeri, e le aziende devono guardare a quelli, dicono il contrario. Dicono che si guadagna molto di più con i giochi per cellulare.

Questo dipende anche dalla diversa politica che c’è nel gaming mobile, un settore in cui spesso e volentieri i titoli proposti sono gratuiti, ma sono infarciti di microtransazioni. Un esempio lampante del successo dei giochi mobile è dato da Activision che guadagna più dai titoli per cellulare che dai videogiochi per PC e console messi insieme.

Il mobile fa ricca Activision

Pubblicato all’inizio di questa settimana, il rapporto finanziario trimestrale di Activision dà un’idea di quali siano i rapporti di forza dal punto di vista economico tra i giochi PC, console e per smartphone. Grazie a prodotti come Diablo Immortal nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2022 l’editore ha guadagnato più con i giochi per cellulari che con tutte le altre piattaforme messe insieme.

I titoli mobile di Activision hanno contribuito per il 51% ai ricavi totali dell’azienda negli ultimi tre mesi, con una cifra enorme di 831 milioni di dollari guadagnati. D’altra parte, i guadagni delle console sono stati di 376 milioni di dollari, mentre quelli PC sono stati di poco inferiori, con 332 milioni di dollari. Infine, eventi come la Call of Duty League hanno fruttato ad Activision 105 milioni di dollari.

Il rapporto appena pubblicato sottolinea l’importanza dei giochi per dispositivi mobili per un editore gigantesco come Activision. E non è finita qui, perché non è Diablo Immortal ad aver contribuito maggiormente al ricco trimestre di Activision, bensì un altro gioco mobile: Candy Crush, con un totale di 684 milioni di dollari.

I guadagni ricavati dai giochi per cellulari di Activision sono saliti del 462% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.