Quello che è successo a Quei Due Sul Server ha dell’incredibile

Ciò che è successo a Quei Due Sul Server è veramente incredibile, i loro canali sono caduti vittima di un attacco hacker che ha creato forte imbarazzo nei loro fan. Ecco cosa è accaduto.

attacco hacker quei due sul server

Quei Due Sul Server (QDSS) è un duo che non ha bisogno di presentazioni se siete assidui frequentatori della piattaforma YouTube. I due youtuber, Redez e Synergo, hanno creato una delle community più grandi e fidelizzate in Italia grazie alla loro simpatia, alle loro opinioni talvolta impopolari e ai video improbabili in cui giocano a modo loro a titoli davvero assurdi.

Il loro canale principale conta ben 728mila iscritti, mentre quello secondario, Quei Due Sul Gaming, ne ha quasi 600mila. Proprio sui due canali or ora citati è successo qualcosa che ha dell’incredibile e che ha gettato nel panico i fan.

Quei Due Sul Server hackerati da Elon Musk…

Durante una live di OldGen Project, i due youtuber sono stati avvertiti dalla chat che qualcosa non andava sui loro canali. Redez è andato a controllare e ha ricevuto una spiacevole sorpresa: erano stati hackerati.

L’attacco hacker ha fatto sì che comparissero dei video di Elon Musk, CEO di SpaceX e cofondatore di Paypal in questi mesi sulla bocca di tutti per il suo dietrofront sull’acquisizione di Twitter. In questi video, uno degli uomini più ricchi del pianeta sponsorizza le criptovalute, cercando di attirare utenti in una rete di progetti truffa legati ai bitcoin.

Ovviamente, si tratta di filmati palesemente manipolati, Elon Musk non c’entra nulla. La sua immagine è stata “presa in prestito” dai cybercriminali per pubblicizzare questi progetti disonesti. Quei Due Sul Server si sono ritrovati in una situazione davvero grottesca e poco piacevole essendo stati scelti come promotori involontari della truffa. Pare che Redez e Synergo siano alla fine riusciti a riappropriarsi del canale, ma la questione sembra tutto fuorché chiusa.

Infatti, arrivano segnalazioni da parte di altri content creator caduti nella trappola degli hacker. Il loro modus operandi è quasi sempre lo stesso: rendono privati i video originali e li sostituiscono con i filmati fake di Elon Musk. Vedremo come Google vorrà affrontare la situazione.