Perché il Canada si chiama Canada?

Quali erano le alternative?

Quante volte nella quotidianeità ci ritroviamo a pensare a perché le cose si chiamano nel modo in cui si chiamano e non in un altro modo? Personalmente, spesso.

Il nome “Canada”, ufficializzato nel 1876, ha radici aborigene. Deriva, probabilmente, dalla parola “kanata”, che nella lingua irochese degli Uroni -nativi americani della zona del Québec- significa “villaggio” o “insediamento”.

Nel 1535, due giovani aborigeni indicarono all’esploratore francese Jacques Cartier la strada per arrivare a kanata; in realtà si riferivano al villaggio di Stadacona, il sito dell’attuale città di Québec. In mancanza di un altro nome, Cartier usò la parola “Canada” per descrivere non solo il villaggio, ma l’intera area controllata dal suo capo, Donnacona.

Il nome fu presto applicato a un’area molto più vasta; le mappe del 1547 indicavano come Canada tutto ciò che si trovava a nord del fiume San Lorenzo. Nel 1616 l’intera regione dell’attuale Québec era chiamata “Nuova Francia”, ma si continua a riferirsi all’area del fiume e il Golfo di San Lorenzo come Canada.
Esploratori e commercianti di pellicce aprirono territori a ovest e sud, e l’area conosciuta come Canada crebbe fino a includere tutte le terre francesi in quello che oggi è il Midwest americano, e l’attuale Louisiana a sud.

Poteva chiamarsi Efisga o Borealia

La prima comparsa come nome ufficiale avviene nel 1791, quando la provincia del Québec fu suddivisa in “Alto Canada” e “Basso Canada”.
Quando si ventilava, nell’800, l’ipotesi di riunire gli stati della metà settentrionale del contiente americano in una confederazione, furono proposti molti nomi tra cui Albionora, Borealia, Britannia, Norlandia, Transatlantia ed ESFIGA -combinazione delle prime lettere di Inghilterra, Francia, Irlanda, Scozia, Germania e terre aborigene-.
Thomas D’Arcy McGee osservò che più di una dozzina di nomi erano stati proposti e non si stava ascoltando il buon senso nel trovare un nome adatto alla nuova nazionalità. Finalmente, nel 1867, le province del Canada, Nuova Scozia e Nuovo Brunswick divennero “un unico dominio sotto il nome di Canada“.