Il cannone spara-polli

Uno strumento che può salvarci la vita

La sicurezza in volo è una cosa seria. Sono molteplici i collaudi a cui i mezzi dell’aviazione devono sottoporsi per superare i test di sicurezza e ottenere la certificazione di aeronavigabilità.

Uno degli incidenti più reali e comuni in cui si può incappare in volo è il cosiddetto bird strike, l’impatto con un volatile: ancora più pericoloso se avviene nelle fasi di decollo ed atterraggio, in cui il carico di lavoro dell’equipaggio è più elevato e c’è poco tempo per riprendersi prima di un eventuale impatto con il suolo.

La velocità di una collisione tra un aereo a reazione e un uccello in volo può essere importante: può arrivare anche ai 350 km/h, con un enorme trasferimento di energia cinetica.

Quali sono i possibili danni? L’uccello può penetrare il velivolo o frantumarlo, ferendo l’equipaggio di volo o compromettendo la sua capacità di vedere. Ad alta quota un evento del genere potrebbe causare una decompressione incontrollata. Un uccello ingerito da un motore a reazione può rompere le pale del compressore del motore, causando potenzialmente danni catastrofici.

Servono a collaudare i parabrezza degli aerei

Non è strano quindi che si sia sviluppato un dispositivo che permetta di simulare l’impatto con un uccello: un cannone ad aria compressa, di grande diametro, che letteralmente spara carcasse di uccelli contro i componenti dell’aereo.

I polli sono gli uccelli più utilizzati a causa del basso costo ed alta reperibilità. Si stanno esplorando delle alternative attraverso dei polli artificiali, i quali però, non avendo ossa, non rappresentano accuratamente le forze coinvolte nell’impatto.

Come funziona? Il cannone spara-polli è composto da un serbatoio ad aria compressa a 20 atmosfere, un otturatore e una canna lunga otto metri. Quando uno spillone infrange l’otturatore, l’aria esce dalla canna e lancia un pollo a una velocità tra i 500 e i 900 chilometri l’ora raggiungendo il parabrezza da testare con un impatto che ha la forza di qualche decina di tonnellate.