Un famoso regista ama alla follia Horizon: Forbidden West

Il regista di uno dei migliori film horror della storia è anche un videogiocatore. Recentemente ha dichiarato di aver giocato un titolo che lo ha letteralmente catturato.

Chi ha una mente brillante che sa riconoscere l’arte e l’ha vissuta per quasi tutta la durata della sua vita, è in grado di trovare il bello in ciò che vede, tocca e gioca. Un famoso regista che ha dato lustro alla settima arte per più di cinquant’anni ha dichiarato di essere un assiduo videogiocatore e di aver amato un gioco in particolare, Horizon: Forbidden West.

L’open world di Guerrilla Games uscito su PS4 e PS5 è uno dei cavalli di razza della scuderia Sony, ha confermato il successo e il livello qualitativo del primo capitolo, Zero Dawn. Anche un famosissimo regista ha detto di averci giocato e di essere rimasto estasiato.

Il regista de La Cosa adora Forbidden West

John Carpenter ha regalato al cinema capolavori inestimabili, soprattutto ha reso felici gli appassionati di film horror. Carpenter, che ha diretto anche uno dei primi esempi di film cyberpunk-distopici, 1997: Fuga da New York, è colui che ha dato vita a cult del genere dell’orrore come Halloween: La notte delle streghe, La Cosa e Il seme della follia.

Carpenter però non ha mai fatto mistero di essere anche un videogiocatore, ancora oggi che può vantare ben 74 primavere. Ha recentemente rilasciato un’intervista a The New Yorker in cui afferma di aver amato Horizon: Forbidden West.

Ho giocato questo titolo incredibile che si chiama Horizon: Forbidden West. È un gioco stupefacente

Inoltre, Carpenter ha dichiarato di aver apprezzato molto Red Dead Redemption 2 e ha confessato quando è nata la sua passione. Il regista ha iniziato a giocare nel 1992 con Sonic the Hedgehog.

Qui è dove ho iniziato e dove mi sono innamorato dei videogiochi.

Un altro suo amore corrisponde al nome di Fallout:

I giochi di Fallout sono divertenti, mi piace il loro mondo post-apocalittico.

E lui di post-apocalittico se ne intende.