Una nuova console portatile arriverà sul mercato

Una nuova console portatile è in procinto di arrivare sul mercato e, quindi, nelle case di chi vorrà acquistarla. Non c’entrano Sony, Microsoft, Nintendo e neanche Valve impegnata nello sviluppo di nuovi modelli di Steam Deck.

Qualche settimana fa Logitech ha annunciato la collaborazione con Tencent (a proposito, sai che il colosso cinese ha acquistato nuove quote di From Software?) per la realizzazione di una console portatile per giocare in streaming, che dovrebbe chiamarsi Logitech G Gaming Handheld. In queste ore sono delle immagini, grazie a esse ora sappiamo come sarà esteticamente la console e la sua interfaccia utente.

Le tre immagini hanno trovato spazio sull’account Twitter di Evan Blass, ma sono state rapidamente eliminate per violazione di copyright da Logitech. La velocità con cui Logitech le ha rimosso fa pensare che queste foto siano reali.

Come sarà la console di Logitech

Le immagini mostrano un palmare bianco con elementi neri, come le levette e i bumper, e delle rifiniture verde lime. Esteticamente, la console si presenta pulita e senza particolari fronzoli. Sembra anche più piccolo ed ergonomico dello Steam Deck anche se dalle foto è difficile determinare effettivamente le sue dimensioni reali.

Uno degli screenshot trapelati include l’interfaccia utente (o almeno una versione work-in-progress), con le icone di alcune delle app disponibili sul Google Play Store, come Steam Remote Play, Nvidia GeForce Now, Google Chrome, Youtube e Xbox. Logitech ha già dichiarato che il dispositivo supporterà diversi servizi di cloud gaming, pertanto le icone di Nvidia GeForce Now e Xbox diventano abbastanza chiarificatrici su quali servizi Logitech ha deciso di puntare.

I telefoni e i tablet Android sono già dei discreti dispositivi per lo streaming dei videogiochi, dunque bisognerà capire cosa questa console di Logitech vorrà offrire in più agli utenti. Inoltre, non conosciamo ancora le specifiche di CPU e GPU. Qui di seguito potete vedere le foto rimosse dal tweet: