Il medico che ha bevuto una coltura batterica

Si è causato una gastrite per provare la sua tesi

Oggi è risaputo nella comunità scientifica, e comunemente accettato, che l’ulcera gastrica è causata dall’infezione di uno specifico batterio. Nel 1984, invece, si sapeva poco della patologia, che veniva associata ad altre cause: se oggi abbiamo informazioni corrette lo dobbiamo al Prof. Marshall e al suo folle esperimento.

Nel 1982, quando il professor Barry Marshall era medico tirocinante presso il Royal Perth Hospital in Australia, apprese che il dottor Robin Warren, patologo del luogo, aveva scoperto che i campioni bioptici prelevati da pazienti con ulcere gastriche contenevano tracce di un batterio a forma di spirale noto come Helicobacter pylori.

La scoperta era senza precedenti perché l’ulcera gastrica era associata a ben altre cause: condizioni di stress e stile di vita scorretto. Inoltre, si credeva fosse una patologia cronica, e si credeva inoltre che i batteri non riuscissero a sopravvivere al pH acido del rivestimento dello stomaco.

Incuriosito, il Prof. Marshall era determinato a scoprire se i batteri fossero significativi nel causare le ulcere gastriche e decise di unirsi al Dr. Warren nella sua ricerca: insieme, hanno condotto uno studio sulle biopsie di ben 100 pazienti.

Quando nel 1983 Marshall e Warren hanno pubblicato l’idea che il batterio potesse causare il cancro, la gente non ci ha creduto perché un’infezione batterica era troppo comune. Quando hanno cercato di presentare la ricerca a un meeting di gastroenterologia, sono stati respinti e i giudici hanno detto che era “vergognoso” produrre ricerche di questo tipo.

La sfida alla comunità scientifica

Per convincere gli scettici e dimostrare il legame tra le due cose, il professor Marshall ha bevuto una coltura del batterio H. Pylori. Pochi giorni dopo sviluppò una gastrite, precursore di un’ulcera, e quando fece una biopsia del proprio intestino fu in grado di dimostrare che il batterio H. pylori era effettivamente la causa dell’ulcera.

Dopo la pubblicazione dell’esperimento sul Medical Journal of Australia nel 1985, la gente cominciò a interessarsi all’esperimento, poiché da circa 20-30 anni venivano segnalate epidemie di malattie gastriche anche se non si era capito che il batterio ne fosse la causa.

Per la loro tenacia nello sfidare il dogma dominante, il professor Marshall e il dottor Warren hanno ricevuto il premio Nobel per la fisiologia o la medicina nel 2005.