Avete visto quanto ha guadagnato il proprietario di Onlyfans?

Il proprietario di Onlyfans ha guadagnato negli ultimi due anni cifre che un comune mortale non vedrebbe neanche se vivesse 300 anni e oltre. Il proprietario di Onlyfans è palesemente uno degli uomini più ricchi del pianeta, ma pochi lo sanno.

Quando si parla di uomini più ricchi del pianeta, si fanno solitamente gli stessi nomi, da Elon Musk, proprietario di SpaceX, a Jeff Bezos, il boss di Amazon, passando per l’onnipresente Bill Gates e i magnati russi. Negli ultimi anni, tuttavia, sono cresciute le possibilità di fare soldi attraverso la rete, grazie a piattaforme che garantiscono introiti quasi infiniti.

Una di queste piattaforme è Onlyfans, nota per essere il punto di riferimento di chi cerca materiale soft/hardcore. Quando ci si immagina un sito di questo tipo, il primo pensiero va a chi mette foto su di esso e a quanto possa guadagnarci, non prendendo in considerazione chi ci guadagna molto di più: il proprietario.

Eh già, perché Onlyfans non è retto da un’IA, ma da una persona reale che grazie ai contenuti di Onlyfans sta diventando sfacciatamente ricco. Il suo nome è Leonid Radvinsky.

Onlyfans è una miniera d’oro

Leonid Radvinsky è un businessman americano di origini ucraine che con Onlyfans ha trovato una minierà d’oro.

La società OnlyFans Ltd. ha dichiarato i profitti generati negli ultimi due anni, in cui la pandemia ha fatto impennare le iscrizioni alla piattaforma. La compagnia ha riportato di aver pagato al suo proprietario Leonid Radvinsky circa 517 milioni di dollari in dividendi dalla fine del 2020.

OnlyFans ha registrato profitti al lordo delle imposte per 433 milioni di dollari nel 2021, sette volte di più di quanto guadagnato nell’anno precedente. Radvinsky ha ricevuto 284 milioni di dollari in dividendi nello stesso periodo e altri 233 milioni di dollari nel 2022 fino alla fine di agosto, ha dichiarato la società.

Fondata nel 2016, l’azienda londinese offre ai follower la possibilità di acquistare degli abbonamenti che garantiscono la visione dei contenuti pubblicati dai creator, da questi abbonamenti prende una percentuale del 20%.