Ecco qual è il sogno del capo di Xbox

Il capo di Xbox Game Studios ha espresso il suo sogno segreto riguardo ai videogiochi. Il suo desiderio ha a che fare con le intelligenze artificiali.

Parlando durante un Q&A al PAX West 2022, Matt Booty, il boss di Xbox Game Studios, ha spiegato che i giochi, man mano che diventano più complessi, sono sempre più soggetti a bug e ha affermato che gli attuali metodi di test QA faticano a tenere il passo.

I tester possono sbagliare essendo umani e lasciandosi sfuggire errori di programmazione, glitch o exploit che possono rovinare l’esperienza di gioco, possono davvero determinare la riuscita o meno del lancio di un titolo importante.

Per questo motivo, Booty ha chiesto ai ricercatori di intelligenza artificiale di Microsoft di creare un’intelligenza artificiale in grado di sostituire un essere umano nel testing dei giochi.

Xbox vuole entrare nella fantascienza

Il capo di Xbox Game Studios afferma che il suo sogno è quello di avere un giorno un esercito di tester QA dotati di intelligenza artificiale.

“Alcuni dei processi che utilizziamo durante lo sviluppo non sono al passo con la velocità con cui siamo in grado creare contenuti”, ha detto Booty. “Uno di questi è il testing”.

“Se si pensa a un gioco, una delle differenze più grandi tra un gioco e qualcosa come un film, è che se stiamo lavorando a un film e si arriva a dire ‘ehi, questo finale, rendiamolo più preciso, modifichiamo questo, tagliamo quella scena’, di solito non si rompe nulla all’inizio del film“.

Per questo motivo, Matt vorrebbe non solo velocizzare la fase di testing, ma anche renderla inattaccabile, fare in modo che non possa fuggire neanche il minimo errore che potrebbe pregiudicare la riuscita del prodotto finale.

Si tratta forse di fantascienza per ora, ma i passi in avanti nel campo delle IA sono evidenti, quindi chissà…