La superficie di Venere è qualcosa di assurdo

Avete mai visto come è fatta la superficie di Venere? Ecco la foto più chiara mai scattata del pianeta giallo.

Dopo aver raggiunto la Luna alla metà degli anni ’60, l’uomo da sempre ha il desiderio di visitare e scoprire cosa c’è nell’Universo oltre a noi. Centinaia e centinaia di anni ci sono voluti per scoprire che cosa comprendesse il nostro Sistema Solare e ancora altrettanti anni ci vorranno prima di scoprire cosa c’è ad anni luce di distanza dalla Terra.

Il visionario e imprenditore Elon Musk ne è certo, tra pochi anni l’umanità potrà viaggiare su Marte: il pianete più vicino a noi. Non sappiamo con certezza come, quando e perché, ma l’uomo per natura vuole spingersi sempre oltre e lo farà anche questa volta visitando il celebre “pianeta rosso”.

Per adesso sappiamo solo informazioni teoriche sugli altri pianeti vicini a noi e proprio ultimamente grazie alle scoperte fatte attraverso il telescopio James Webb abbiamo potuto avere un’immagine chiara di Giove, il pianeta più grande del nostro sistema. E per quanto riguarda gli altri pianeti? C’è ancora da aspettare.

Agli inizi degli anni ’80, però, la sonda sovietica Venera 13 è stata inviata proprio su Venere: il secondo pianeta del sistema solare per distanza dal Sole. Venere è molto simile alla Terra e potrebbe anche ospitare la vita, se non fosse che la densità dell’atmosfera è decisamente troppo alta e le temperature ci farebbero fritti in pochi istanti (si parla di quasi 500 gradi in superficie). In ogni caso, dal 1982 a oggi abbiamo avuto soltanto una foto molto chiara della superficie venusiana.

Clearest image of the surface of Venus. From Soviet Venera 13 in 1982 from ThatsInsane

Le foto ci fanno capire perché Venere è chiamato “pianeta giallo”: la sua superficie è composta principalmente da rocce magmatiche circondate da uno spesso strato di acido solforico (che dà il caratteristico colore giallo all’atmosfera del pianeta). Che dire, magari quando inventeranno delle tute capaci di resistere a 500 gradi centigradi potremmo vivere anche su Venere!