Fred Smith ha salvato la sua azienda giocando a blackjack

Il destino della FedEx era appeso a un filo

Nessun docente di economia aziendale – nessuno con un minimo di buonsenso – consiglierebbe una strategia tanto audace e rischiosa, eppure a Fred Smith è andata bene.

L’amministratore delegato di FedEx ha salvato la sua azienda dal fallimento scommettendo a Las Vegas e quintuplicando i suoi fondi con una vittoria a blackjack.

Smith aveva fondato la Federal Express – FedEx in breve – nel 1971 ed iniziò ad operare nel 1973. L’azienda nasce da un’idea avuta durante la stesura di una tesina nel 1965 a Yale, in cui prospettava il modo in cui le aziende avrebbero potuto consegnare gli articoli più velocemente se avessero cambiato la strategia di spedizione.

Al professore l’idea non piacque granché, ma Smith non si lasciò scoraggiare. Dopo una breve esperienza alla Arkansas Aviation Sales, in cui ebbe difficoltà a spedire articoli in pochi giorni, decise di dare una chance alla sua idea originaria e fondò FedEx.

Entro la fine del 1972 raccolse oltre 80 milioni di dollari in prestiti ed investimenti azionari, ma dopo qualche mese di rapida crescita arrivò il tracollo: l’aumento dei costi del carburante colpì la giovane azienda e la indebitò per milioni di dollari.

“A volte paga essere un po’ folli all’inizio della propria carriera”

Gli investitori si rifiutarono di continuare a finanziare FedEx, e la bancarotta iniziava a paventarsi come una chiara possibilità. All’azienda restavano solo 5.000 dollari, e anche il consiglio d’amministrazione la considerò una causa persa.

Sulla via del ritorno a casa, una sera, Smith fece una deviazione a Las Vegas con gli ultimi 5.000 dollari della FedEx e vinse 27.000 dollari giocando a blackjack. I soldi furono poi trasferiti all’azienda.

I 27.000 dollari non sono stati decisivi, ma hanno fatto presagire che le cose sarebbero andate meglio.

Ero molto impegnato con le persone che avevano firmato con me e se dovevamo affondare, dovevamo farlo con una battaglia. Non sarebbe stato perché mi ero ritirato e non avevo finito

Dopo la vincita al blackjack, Smith riuscì a raccogliere altri 11 milioni di dollari. Secondo Forbes, nel 1976 le entrate di FedEx avevano raggiunto i 75 milioni di dollari e l’azienda fu quotata in borsa due anni dopo.

Smith è ancora CEO di FedEx, con un patrimonio stimato di 3,9 miliardi di dollari. Una mano decisamente fortunata.