Anche le piante gridano aiuto

Le piante non parlano e non comunicano per mezzo di versi come gli animali, ma possono gridare aiuto quando sono in pericolo.

Sebbene abbiamo delle caratteristiche biologiche diverse da quelle degli animali, è risaputo che anche le piante rientrino nella categoria degli esseri viventi. Esse infatti nascono, crescono, si nutrono, si riproducono, si muovono e possono morire, proprio come tutti gli altri esseri che popolano la Terra.

Le piante non possono emettere versi come fanno gli animali, né tantomeno parlare, ma è stato scoperto che possono comunicare e addirittura chiedere aiuto in caso di pericolo! Come fanno? Beh attraverso gli odori naturalmente. Una delle caratteristiche principali di un fiore, di un ciuffo d’erba o di una pianta in generale è proprio la sua capacità di emettere odori particolari che possono comunicare diverse informazioni, una di queste è proprio il pericolo.

Una pianta può essere danneggiata in diversi modi: la maggior parte degli insetti, per esempio, si nutre di vegetazione e quindi può rompere e masticare le foglie o piccoli arbusti; ma anche noi esseri umani possiamo arrecare danno alle piante: falciare il prato del nostro giardino col tosaerba è un’attività che compiamo quasi tutti i giorni, ma così facendo stiamo letteralmente uccidendo delle piante!
E l’odore dell’erba appena tagliata che ci piace tanto? Beh quello è proprio il loro grido d’aiuto.

Le piante quando sono in pericolo e vengono tagliate, spezzate o danneggiate rilasciano nell’aria delle molecole odorose che hanno principalmente due obiettivi: attirare insetti per un primo soccorso immediato e avvisare le altre piante del pericolo imminente!
Tutto questo mentre noi siamo pienamente soddisfatti di aver rasato il nostro prato.