Il latte più costoso del mondo: non è quello della Lola

Un latte super costoso che però ha anche dei benefici incredibili: il suo formaggio raggiunge prezzi esorbitanti.

Ricordate il vecchio spot nel quale c’era un bambino che esclamava “È quello della Lola!” dopo aver bevuto un bicchiere di latte? Se ve lo ricordate avete avuto sicuramente un infanzia felice, ma la cosa più importante è che al mondo esiste un latte ancor più buono di quello della Lola, ma anche molto più costoso.

Il latte principalmente viene fatto mungendo le mucche (e fin qui ci siamo), ma in realtà esistono tante varianti di latte che si ottengono da altri animali d’allevamento. Uno dei più comuni è il latte di capra con il quale si ottiene il famoso formaggio caprino e ha particolari proprietà antinfiammatorie, l’altrettanto celebre latte pecorino con il quale viene prodotto l’omonimo formaggio utilizzato soprattutto come ingrediente di deliziosi primi piatti e poi abbiamo il latte di mandorla che NO, non si ottiene mungendo le mandorle.

Ovini e bovini sono i principali mammiferi produttori di latte alimentare, ma esiste un altro animale da fattoria altrettanto importante per ottenere un latte pregiato, stiamo parlando dell’asino. Il latte di asina è uno dei più rari e pregiati prodotti alimentari in commercio ed è importantissimo per i nostri bambini dato che è stato scoperto che questo latte è molto simile a quello umano e può essere utilizzato quando non è possibile l’allattamento al seno materno.

Il latte di asina, inoltre, può essere utilizzato per creare uno dei formaggi più costosi del mondo. Il formaggio di asino, infatti, ha un prezzo che si aggira attorno agli 800 euro al kg, un costo che potrebbe addirittura aumentare in futuro. Che dire: un vero e proprio piatto gourmet seppur di fattoria!