Cos’è l’effetto Lindy?

Potrebbero avere ragione coloro che dicono “Abbiamo sempre fatto così”

L’effetto Lindy è un ipotetico fenomeno secondo cui l’aspettativa di vita di cose non deperibili – come tecnologie, o ideali – è direttamente proporzionale alla loro età.

L’Effetto Lindy si applica alle cose non deperibili che hanno superato la prova del tempo, come le opere d’arte, le pratiche alimentari o culturali. Non si applica a cose che hanno un termine naturale, come la vita umana (purtroppo).

Secondo l’effetto Lindy, se un’ideologia o un’innovazione è sopravvissuta per molto tempo, allora ha un’aspettativa di vita maggiore rispetto ad una novità.

Il concetto di longevità implica la resistenza al cambiamento, all’obsolescenza e alla competizione nonché una maggior probabilità di continuare ad esistere in futuro.

Il nome deriva da una tavola calda di Manhattan della metà del secolo, Lindy appunto, frequentata da opinionisti saccenti che teorizzavano la durata della carriera dei comici televisivi:

L’aspettativa di vita di un comico televisivo è inversamente proporzionale rispetto alla sua esposizione mediatica. Qualora il comico si lasci trascinare dall’onda del successo e partecipi a spettacoli con cadenza settimanale o mensile, le sue possibilità di restare in programmazione dopo la prima stagione sono poche.

Tuttavia, se decide di conservare le sue risorse come suggerito dai vecchi filosofi del “Business”, limitandosi a comparire di tanto in tanto come ospite, la sua fama potrà durare in eterno

Le cose che esistono da tempo invecchiano “al contrario”

L’idea è stata adattata e modificata da allora, in particolare dallo scrittore Nassim Nicholas Taleb nel suo libro Antifragile del 2012, in cui ne parla in termini di “robustezza”.

Questo effetto spiega perché i tormentoni estivi assillanti di Fedez e Baby K sono destinati a non lasciare traccia nella memoria collettiva, a causa della sovraesposizione al pubblico, mentre la fama di mostri sacri e intramontabili del passato, come i Queen, è destinata a crescere.