Gli struzzi mettono la testa nella sabbia? La scottante verità

Gli struzzi hanno davvero l’abitudine di mettere la testa sotto la sabbia? Quasi tutti prendono per vero questo comportamento del grande uccello dalle lunghe gambe, ma le cose non stanno proprio così.

Nel mondo animale esistono tantissimi comportamenti particolarmente curiosi e strani, questo perché la natura è talmente varia e ricca di sfaccettature che, nei millenni, ha portato gli esseri viventi a dover adottare abitudini sempre diverse per mangiare, riprodursi, sopravvivere agli attacchi dei predatori. Uno dei comportamenti più inusuali è senza dubbio quello dello struzzo che metterebbe la testa nella sabbia per nascondersi.

Esiste anche un modo di dire: “Mettere la testa sotto (o nella) la sabbia” ormai entrato nel gergo comune, usato quando qualcuno vuole scappare dalle responsabilità o da verità scomode. Ma quanto c’è di vero? Gli struzzi fanno davvero questa cosa? Purtroppo, dobbiamo sfatare un mito.

Gli struzzi non mettono la testa nella sabbia

Gli struzzi non si nascondono mettendo la testa sotto terra, sarebbe controproducente e inutile visto che il loro corpo rimarrebbe scoperto e inerme. Per scappare dai predatori, gli struzzi semplicemente corrono essendo dotati di gambe lunghe e snelle che permette loro di raggiungere i 70 km orari.

In alcune foto si vedono gli struzzi avere la testa abbassata, quasi come nascosta nella terra, non è così in realtà, è una prospettiva sbagliata. Questi grandi uccelli non possono volare vista la stazza e le ali poco sviluppate, dunque hanno bisogno di un luogo caldo e sicuro dove deporre le uova.

Quel posto più caldo della terra? Lo struzzo, dunque, con il suo potente becco scava delle buche e vi inserisce le proprie uova. Quando vi sembra di vedere uno struzzo con la testa nel terreno, state guardando una mamma che si prende cura delle uova infilando il capo nelle buche precedentemente fatte, e non letteralmente nella terra. Da qui l’equivoco.