Il compleanno più fortunato della storia

Basta il pensiero, è vero, però se il regalo è utile e ben gradito è meglio. D’altronde, si festeggia una volta all’anno, quindi meglio capitalizzare al massimo nel giorno della propria nascita. C’è una donna che ha ricevuto un regalo talmente grande da poter considerare il suo compleanno il più fortunato della storia.

Solitamente un regalo di compleanno si riceve da un familiare, un amico, un collega di lavoro, altre volte il regalo ce lo facciamo da soli togliendoci uno sfizio. Ciò che è successo a questa donna, però, non ha precedenti perché a lei il regalo non l’ha fatto nessuno in persona.

Ciò che ha ricevuto in dono è piovuto dal cielo, con un colpo di fortuna che tutti vorrebbero avere almeno una volta nella vita. Il suo è stato senza dubbio il compleanno più fortunato della storia.

Il regalo glielo fa la lotteria

Una donna della Carolina del Nord, Stati Uniti, ha comprato un biglietto della lotteria e ha finito per vincere un jackpot di 162.826 dollari un giorno prima del suo 68° compleanno.

Katherine Robinson di Apex ha raccontato ai funzionari della North Carolina Education Lottery che il suo amore per il bingo, che dura da sempre, l’ha portata a provare il gioco Big Bucks Bingo Fast Play. Questo tipo di lotteria consente in America di vincere un bel bottino con una spesa minima di dieci dollari.

E infatti, il biglietto da dieci dollari della Robinson era proprio quello vincente e le ha permesso di portare a casa un jackpot di 162.826 dollari proprio il giorno prima del suo 68° compleanno.

“Che bel regalo di compleanno”, ha detto Robinson. “Ero così eccitata che non riuscivo a crederci”. Robinson ha detto che deve ringraziare sua madre perché è stata lei a farla appassionare al bingo.

“Quando ero adolescente, andavo a giocare a bingo con mia madre”, ha detto. “Mi è sempre piaciuto giocare a bingo, è così divertente”. Ovviamente la lotteria non è sempre così accondiscendente, anzi, è raro vedere qualcuno vincere, quindi è sempre meglio giocare con molta moderazione, solo per divertimento, e non farla diventare un’abitudine. Non tutti siamo così fortunati.