Caccia a tre tori evasi

Gli animali scappano verso la libertà quando l’uomo cerca di sottrarli alla natura. È il loro istinto che non può essere soppresso. È ciò che è accaduto con tre tori evasi a cui si sta dando la caccia.

Sembra la scena di un film d’animazione, in realtà è successo nell’Iowa, uno stato degli USA in cui gli abitanti sono soliti partecipare ai rodeo, uno “sport” molto amato dai locali ma che non deve essere piacevole per gli animali, continuamente costretti a essere cavalcati per il giubilo dei presenti.

Non sarà una manifestazione dai risvolti sanguinosi come la Corrida o la corsa dei tori di Pamplona, tuttavia questi animali preferirebbero brucare l’erba in santa pace in una vasta prateria. E infatti, tre tori sono evasi da un rodeo e si sono dati alla macchia.

Tori in fuga: si aspetta il raccolto del mais

I residenti di una contea dell’Iowa, Stati Uniti, stanno cercando di localizzare tre tori scappati da un rodeo e sfuggiti alla cattura per più di tre settimane.

Inizialmente cinque tori sono fuggiti dalla T&C Rodeo Company di Fonda il 3 settembre e due di essi sono stati successivamente catturati.

Gli altri tre tori sono stati avvistati nelle zone di Fonda e Pomeroy, nella contea di Pocahontas, ma i funzionari hanno detto che si sono dimostrati difficili da catturare a causa dei campi di mais che costituiscono dei nascondigli perfetti.

Potresti anche prendere un drone e sorvolare un campo, e non li vedresti perché di solito si sdraiano di giorno e vagano di notte”, ha detto il capo del rodeo Louis Stauter a KCCI-TV.

L’ufficio dello sceriffo della contea di Pocahontas ha dichiarato di non considerare i tori sciolti un problema per le forze dell’ordine. Stauter ha detto che i lavoratori del rodeo sono fiduciosi che i tori saranno più facili da localizzare una volta che il mais locale sarà raccolto.