Perché questa donna vuole fuggire dalla sua luna di miele?

La risposta non è quella che ti aspetti

La luna di miele è il momento ideale per cementificare il proprio rapporto e godersi del relax dopo lo stress dello sposalizio, ma non sempre è tutto rose e fiori.

Questa donna si trova in luna di miele con suo marito, luna di miele pagata dai genitori di lui come regalo di nozze: una settimana in un hotel all inclusive, a costo zero.

Al loro arrivo, però, hanno scoperto che anche i suoceri hanno prenotato una camera in quell’hotel per la stessa settimana. E vogliono fare cose insieme.

Il rapporto non era dei migliori già prima della partenza, dice la donna. Si vedono 2-3 volte l’anno, per un paio di giorni alla volta, perché il marito li trova un po’ prepotenti e a loro lei non piace molto.

Non è che non abbiano la loro privacy durante la notte, ma i suoceri continuano a bussare alla loro porta, svegliandoli alle 6 del mattino, e pretendono di fare tutti e tre i pasti della giornata con loro.

A un certo punto la coppia di neosposini ha finto una malattia per evitare di mangiare sempre con loro, ma i suoceri hanno fatto arrivare il servizio in camera e si sono seduti nella loro stanza mentre loro fingevano il mal di stomaco.

Il marito si è arrabbiato molto con i suoi genitori, ma questi continuano a sostenere che non solo hanno pagato loro per tutto questo ma che essendo adulti sono autorizzati a fare le vacanze allo stesso momento e nello stesso posto.

Nel conto in comune della coppia, ad ogni modo, ci sono i risparmi necessari per una luna di miele “autonoma”, quindi stanno progettando di “fuggire” dai suoceri da incubo senza dirglielo.

Fareste lo stesso al posto loro?