Gattamba che sorpresa! Padrona ritrova gatto dopo nove anni

Ricordate il programma di Raffaella Carrà in cui persone ritrovavano parenti, amici o chi per essi dopo anni? Carramba che sorpresa! era il suo titolo, in questo caso invece c’è da dire proprio Gattamba che sorpresa! Perché dopo nove anni si rincontrano padrona e gatto.

Storie in cui famigliari e amici si ritrovano dopo essersi persi per parecchi anni fanno sempre commuovere, ma può dirsi lo stesso quando ad accadere è con gli animali. Quando si perdono le tracce del proprio animale domestico è come perdere un parente stretto perché cani e gatti entrano nella nostra vita e vorremmo che non ne uscissero mai.

Grande emozione, dunque, per una donna che dopo quasi dieci anni ha ritrovato il proprio gatto potendolo riabbracciare e strapazzare di coccole.

La storia di una donna e del suo gatto

La vicenda è accaduta negli Stati Uniti, una donna californiana è rimasta scioccata nel ricevere una telefonata dall’Idaho in cui le veniva comunicato che il suo gatto smarrito era stato ritrovato dopo nove anni. Susan Moore di Clovis ha raccontato che il suo gatto, Harriet, era scomparso nove anni fa e suo marito, Brian Ellison, aveva ipotizzato che il felino fosse stato ucciso da un coyote (abbastanza comuni negli USA). La Moore aveva adottato Harriet tre anni prima.

“Ero molto turbata dalla scomparsa di questa gatta”, ha dichiarato Moore al Washington Post. “Ero davvero legata a questa gatta”.

Moore ha raccontato di essere rimasta scioccata nel ricevere una telefonata il 19 settembre dalla Kootenai Humane Society di Hayden, in Idaho. La telefonata diceva che Harriet era stata trovata a vagare per le strade di Hayden, a più di 1.000 miglia da Clovis, e che il microchip del felino aveva fornito agli operatori del rifugio le informazioni di contatto di Moore.

“Vorrei che potesse parlare perché vorrei sapere come diavolo ha fatto quel gatto ad arrivare fino in Idaho”, ha detto Moore.

Inizialmente la donna aveva pensato di mandare suo fratello, che vive in Idaho, a prendere Harriet dal rifugio, ma temeva che il gatto non si ricordasse di lei. Tutto è bene quel che finisce bene.