Ragazzino di nove anni perde una parte del corpo e fa registrare un record

Un record davvero particolare quello che ha permesso a un ragazzino di nove anni di entrare nei Guinness. Ha perso una parte del corpo che a quell’età non dovrebbe cadere.

Un bambino di 9 anni, Ryan Scarpelli, della Virginia si è guadagnato un insolito Guinness World Record quando è diventato la persona più giovane a cui è stato estratto un dente del giudizio.

Secondo il Guinness World Records, nell’aprile del 2021 l’ortodontista di Ryan Scarpelli, il dottor Kelly Morgan della Morgan Orthodontics, ha notato che il bambino aveva un dente del giudizio e un molare che crescevano l’uno sull’altro nella parte superiore sinistra della bocca. “Il mio ortodontista ha detto che doveva essere rimosso in modo che il molare potesse cadere correttamente”, ha raccontato Scarpelli al Guinness World Records.

Perché è un record

Il dente di Scarpelli è stato rimosso all’età di 9 anni e 327 giorni, il che lo rende la persona più giovane a cui sia stato estratto un dente del giudizio. Il precedente detentore del record, Matthew Adams, aveva solo pochi giorni in più quando gli fu tolto il dente a 9 anni e 339 giorni nel 2002.

Si tratta di un record perché i denti del giudizio, gli ultimi denti permanenti a spuntare, di solito compaiono – e spesso vengono rimossi – verso la fine dell’adolescenza o i 20 anni. Non è dunque consueto che possa accadere addirittura prima dei dieci anni. “Era spaventoso, ma non era poi così grave. E prima che me ne accorgessi, la mia bocca era tornata normale”, ha detto il bambino.

Sua madre, Shelly Scarpelli, ha detto di aver fatto delle ricerche dopo l’operazione e di aver avuto conferma del sospetto che suo figlio fosse un nuovo detentore del record mondiale.

“Sapevo che 9 anni erano pochi per rimuovere un dente del giudizio, così ho fatto qualche ricerca e ho scoperto che la persona più giovane del record aveva 9 anni e 339 giorni”.