Esiste qualcosa di più duro del diamante?

Un diamante è per sempre, in tutti i sensi. Non è solo una vecchia pubblicità a dirlo, è proprio la verità: il diamante è indistruttibile, è considerato il materiale più duro che si possa trovare sul nostro pianeta. Ma è davvero così? Non esiste niente di più duro di un diamante?

Il diamante non solo è preziosissimo, ma dura anche in eterno perché è impossibile da distruggere, si tratta infatti del materiale più duro esistente sul pianeta. Il diamante è una delle forme in cui può presentarsi il carbonio, è formato appunto da atomi di carbonio disposti secondo una struttura tetraedica. Non esiste minerale più resistente di un diamante.

È dunque impossibile trovare qualcosa di più duro del diamante? In natura sì, ma spesso l’uomo ci mette le mani e riesce a trovare soluzioni alternative a ciò che ci viene offerto dalla natura. Moltissimi materiali oggi utilizzati in molteplici campi e ambiti non sono presenti in natura, ma creati in laboratorio da team di scienziati. Ad esempio, i più moderni giubbotti antiproiettile sono fatti in kevlar, una fibra sintetica inventata nel 1965 particolarmente resistente al fuoco.

Gli scienziati si sono così interrogati sulla possibilità di creare qualcosa di più duro del diamante.

Il diamante non è più il materiale più duro

Diamante aggregato nanorod, questo nome sembra uscito da un fumetto della Marvel, sembra infatti perfetto per il costume di un supercattivo impossibile da scalfire. Ebbene, è questo ora il materiale più duro esistente sul pianeta.

Chiamato anche fullerite ultradura, questo materiale è stato creato in Germania, da un team di ricerca dell’università di Bayreuth. Se si prova a comprimere un oggetto in fullerite ultradura, questo mostra una resistenza dell’11% superiore a quella di un semplice diamante.

Inoltre, la fullerite ultradura è in grado di scalfire un diamante, cosa che lo rende il materiale più potente mai inventato.